9.8 C
Milano
sabato 24 febbraio 2018

Ultimi articoli pubblicati

Introduzione all’autolesionismo: le diverse tipologie

L’autolesionismo, ovvero l’atto di procurarsi da sé ferite corporee di diversa entità, è stato a lungo usato come termine ombrello che raccoglieva diverse categorie e modalità di atti autolesivi. Tale uso variegato del sostantivo ha per anni influenzato le ricerche, i cui risultati si...

Sballo: disagio e dissociazione nel divertimento estremo

Si parla molto di "sballo" quando si parla di droga sui giornali o in televisione. È una parola, di origine gergale, entrata nell’uso comune per descrivere, molto genericamente, l’effetto ricercato dai consumatori di droghe.Occorre spiegare più estesamente cosa realmente accade durante lo “sballo” visto che...

Chi sono io? Alla ricerca del Sé perduto (o mai conosciuto)

Cari lettori, avete presente tutti quei test che spopolano su Facebook tipo “Scegli un’immagine e ti dirò chi sei” o “Calcola la tua età mentale”, “Il test del dentifricio”, “Quale animale ti descrive di più”?In realtà si possono definire pseudo-test, niente a che fare...

Essere e (fuori)tempo. Dall’intervento “Il tempo malato, il tempo che muore” di Vittorino Andreoli

Alice: "Per quanto tempo è per sempre? Coniglio bianco: "A volte un secondo!" Se il tempo avesse un andamento costante e lineare, come il ticchettio di un orologio, sarebbe tutto più facile, come leggere la trama della storia di qualcun altro. Ma il tempo umano...

Compro dunque sono, ovvero lo shopping compulsivo

Ho sempre considerato lo shopping un passatempo inutile, un passatempo frivolo per donne un po’ civettuole e superficiali, forse perché per molto tempo della mia vita, l’unico shopping che mi era concesso era “gentilmente” finanziato dai miei genitori.Ricordo ancora il senso di colpa che...

Articoli recenti

Essere e (fuori)tempo. Dall’intervento “Il tempo malato, il tempo che muore” di Vittorino Andreoli

Alice: "Per quanto tempo è per sempre? Coniglio bianco: "A volte un secondo!" Se il tempo avesse un andamento costante e lineare, come il ticchettio di un orologio, sarebbe tutto più facile, come leggere la trama della storia di qualcun altro. Ma il tempo umano...

Compro dunque sono, ovvero lo shopping compulsivo

Ho sempre considerato lo shopping un passatempo inutile, un passatempo frivolo per donne un po’ civettuole e superficiali, forse perché per molto tempo della mia vita, l’unico shopping che mi era concesso era “gentilmente” finanziato dai miei genitori.Ricordo ancora il senso di colpa che...

Girovagando nella mente del viaggiatore. Psicologia del viaggio

Andare via, lasciare tutto e partire, perdersi e poi ritrovarsi. Non abbiate paura, viaggiate. Partite alla scoperta di nuovi luoghi, rinventatevi. All'inizio avrete timore perché non sapete dove state andando, nè cosa vi aspetta, poi il timore perderà contro il coraggio e la curiosità....

Il suicidio sui titoli dei giornali: cosa c’è dietro a tanto interesse?

Nell'articolo precedente, contrapponendo le parole evocative della poesia della grandissima Alda Merini agli scabri titoli dei giornali che tutti i giorni compaiono sotto ai nostri occhi, ho cercato di rendere evidente che non esiste un solo linguaggio per trattare un tema delicato come quello...