Ero in un giardino con un bel frutteto. Conla mia famiglia e i miei vicini di casa. Poi ci siamo seduti tutti a tavola all’aperto e io facevo battute lasciando intendere episodi divertenti con mio nonno defunto che però era a tavola con noi. Mi diceva che se avessi messo del sale sulla coda degli uccelli, essi non potevano volare via e sarei riuscita a prenderli in mano“.

I was in a garden with a beautiful orchard, with my family and my neighbours. Then we sat at the table in the open air and I was making jokes and telling funny episodes with my deceased grandfather, who was at the table with us. He told me that if I put salt on the birds’ tail, they could not fly away and I would be able to take them in hand “.

Illustrazione di – Claudia Talarico

CONDIVIDI
Articolo precedenteSapienza crepuscolare
Davide Parlato
Laureato con Lode in Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia presso l'Università di Milano-Bicocca, psicologo abilitato e attualmente in formazione come psicodiagnosta presso lo Studio Associato di Psicologia Clinica A.R.P. (Milano). Lavoro al momento nell'educativa scolastica e, come psicologo, con ragazzi con difficoltà scolastiche e disturbi specifici dell'apprendimento. Sono cofondatore del progetto Cultura Emotiva. Oltre alla Psicologia, all'Arte e alla Cultura sono un grande appassionato di musica: la chitarra, che suono da 9 anni, è un'importante parte della mia vita emotiva. Contatto: davide.parlato93@gmail.com

ADESSO COSA PENSI?