13 C
Milano
domenica 17 febbraio 2019
Approfondimento tematico

Approfondimento tematico

Cultura Emotiva I temi pulsanti della psicologia, raccontati con il linguaggio dell’emozione

Prostituzione, deumanizzazione e rischi

Nel mercato, normalmente, viene stimato quanto un prodotto sia rischioso per il consumatore, come nel caso del tabacco, il quale danneggia la salute e quindi contiene in sé un rischio intrinseco per chi ne fa uso. Abbiamo la tendenza ad utilizzare lo stesso modello...

A lezione dal professor Recalcati: “il desiderio non è una cosa semplice”

Vi siete mai chiesti che cosa c’entrino le stelle con i desideri? Un legame che risale agli antichi, come ogni storia suggestiva che si rispetti. Il termine latino de-siderio significa letteralmente “mancanza di stelle”, ovvero “avvertire la mancanza delle stelle”, la distanza, la lontananza...

Il sesso diversamente abile: il lovegiver

Articolo di: FEDERICA PARENTI Ci siamo lasciati l’articolo scorso parlando di quanto sia importante, ma ancora poco riconosciuto, il diritto alla sessualità per le persone disabili (per disabili s’intende sempre sia disabili di tipo cognitivo con ritardi mentali, sia disabili di tipo fisico). Mi piacerebbe riprendere...

Creare per rinascere: dolore e crescita nel ricreare se stessi

La creatività democratica C'è una tendenza comune a considerare la creatività come un dono, come un qualcosa che tocca certi esseri fortunati e lascia a secco tutti gli altri. Abbiamo la categoria degli artisti, nel mondo della pittura, nella danza, nella musica (siamo ancora fradici...

Mutismo selettivo: cos’è e ipotesi esplicative

F. frequenta la prima elementare. È una bambina tranquilla ed educata. Resta seduta composta al suo banco, è meticolosa nel fare i compiti, non disturba mai i compagni, segue le indicazioni degli insegnanti ed ha un buon rendimento nello scritto. Ad una prima impressione potrebbe sembrare...

I Millennials e la menzogna della libertà: la libertà come non-scelta

“Se mescoli la salsa di pomodoro col purè di patate, non le puoi più separare dopo. È per sempre. Il fumo esce fuori dalle sigarette del papà, ma non ritorna mai dentro. Non possiamo tornare indietro. Ecco perché è così difficile scegliere. Bisogna fare...

Osservare e spiegare: la correlazione non implica causalità

L'altra sera, come faccio spesso, ascoltavo la trasmissione “La Zanzara” su Radio24. Si tratta di una trasmissione di attualità in cui chiunque può chiamare ed esprimere la propria opinione sui temi più disparati: politica, cronaca, costumi, sesso ecc. Ad un certo punto chiama un ascoltatore...

Perché le favole finiscono quando il principe azzurro sposa la sua bella?

Già perché? Mi ha sempre lasciato una nota di curiosità la fine delle grandi fiabe: Cenerentola, La Bella Addormentata, Biancaneve, questo genere, ci siamo capiti. Al di là del fatto che da bambino ho desiderato che le fiabe, nella loro versione cinematografica, non finissero...

Le parole che non abbiamo detto: chiamare le emozioni per viverle

Quante parole abbiamo per descrivere le nostre emozioni? Fortunatamente tante: se è vero che le lingue si specializzano, costruendo le parole che servono a descrivere la realtà che viviamo, capiamo come mai il loro numero sia così alto. Siamo infatti in relazione costante con noi stessi,...

Esperienze di transfert: quando le emozioni viaggiano nel tempo (Parte seconda)

Il termine transfert fu coniato da Freud ma nel corso della storia del pensiero psicodinamico è stato rivisto e ampliato fino ad inglobare ulteriori aspetti oltre alla dimensione ripetitiva. Ad esempio, i teorici delle relazioni oggettuali hanno esteso il concetto di transfert a quello...

Articoli recenti

Il più letto della settimana

Un tempo si credeva che il bambino alla nascita fosse una tabula rasa, senza coscienza, né conoscenza e che le basilari capacità cognitive venissero gradualmente a costituirsi nel corso dello sviluppo. Beata ingenuità! Le ricerche condotte a partire dagli anni ’60 del ‘900 iniziarono a delineare un ritratto diverso del neonato, ossia quello di un bambino che possiede già delle...