3.8 C
Milano
giovedì 21 marzo 2019
Cultura

Cultura

Cultura Emotiva Analisi psicologica di prodotti culturali, alla ricerca dell’Uomo dietro all’Opera

Marina Abramovic: l’arte che ci restituisce il tempo

Prima riflessione: l’arte. Possiamo pensare che l’arte sia indissolubilmente connessa alla psicologia: che possa essere letta come il frutto di un’analisi della società in cui si vive e del modo in cui le persone si rapportano alla società stessa. Seconda riflessione: l’epoca in cui siamo. Pare innegabile...

Il caso del signor Fellini: l’esperienza di un mondo a metà

“È la storia di un uomo come ce ne sono tanti: la storia di un uomo giunto a un punto di ristagno, a un ingorgo totale che lo strozza. Io spero che dopo i primi cento metri lo spettatore dimentichi che Guido è un...

l’arte di essere fragili: come un Amico può salvarti la vita

Succede così, è mentre stai facendo qualcosa di assolutamente banale e routinario che fai un incontro speciale. Che sia una persona, una situazione o una cosa, poco importa. A me è successo con un libro. Ero in stazione - luogo prediletto per incontri insoliti -...

Essere figli: riflessioni sul “Lessico famigliare” di Recalcati

Che cosa significa essere figli? Non parlo di cosa significa per ognuno di noi rapportarsi con i propri genitori, con il loro stile di accudimento. Non parlo nemmeno di come si evolve la condizione di figlio nel corso della crescita e dell’esistenza. Che cosa significa...

Mia madre odia le carote: Anoressia e Psiche

Zoe: «Si, perché la fame la senti eccome. Ma tu sei superiore, sai resistergli. Metti a tacere ogni istinto e pulsione, azzeri oltre alle calorie qualsiasi cosa abbia a che fare con la vita, vivi di niente, ed è proprio in quel niente che...

La donna che amava i numeri. Il Disturbo ossessivo-compulsivo in un romanzo

“Contare ci dà un’identità definita. L’unica cosa che dà senso alla nostra vita è la consapevolezza che siamo destinati a morire. Tutti quanti. È questo a rendere importante ogni minuto che passa. Se non fossimo in grado di contare i giorni, le ore, le persone...

Love: sperma, sangue e lacrime nel film di Gaspar Noé  

-Love-, un titolo semplice, lapidario, che ricorda una leggera commedia americana e che invece va a denominare uno dei film più controversi degli ultimi anni.  Un film fatto di “sperma, sangue e lacrime” come l’autore stesso, Gaspar Noé, fa dire al protagonista, Murphy, un...

Annientamento – La via dolorosa del cambiamento

Giudicato troppo intellettuale per la grande distribuzione, Annientamento di Alex Garland è stato diffuso, con una grande campagna promozionale, su Netflix, riscuotendo fin da subito un notevole successo di critica. Se è vero che non siamo di fronte al solito fantascientifico di azione, è anche...

Da Pinocchio a Lightman: se potessimo smascherare le bugie?

Che cosa possono avere in comune Pinocchio e il dr. Cal Lightman, protagonista di Lie to me? Non hanno solo entrambi a che fare con le menzogne ma nascono dall'idea che quando diciamo una bugia compare sul nostro volto una traccia, qualcosa che corrisponde ad...

Rapunzel – Il folle intreccio della relazione madre-figlia/o

C'è chi dice che non esiste niente come l'amore di una mamma. Ma è sempre vero? E soprattutto, oltre l'amore, che relazione abbiamo con questa figura importante? Usciamo dall'idealizzazione ed entriamo nel vivo della questione, toccando, con l'aiuto di un film d'animazione, alcuni punti di...

Articoli recenti

Il più letto della settimana

Esprimerci attraverso la parola ci permette di dare forma alla realtà, di sperimentare emozioni e di articolare il pensiero, proprio e altrui. Basti pensare che il cervello umano si struttura e si modifica massicciamente in risposta – tra le altre cose – agli stimoli di natura verbale, provenienti dall'ambiente entro cui è inserito. Potremmo dire che la comunicazione verbale costituisce...