3.1 C
Milano
giovedì 28 Gennaio 2021
Cultura

Cultura

Cultura Emotiva Analisi psicologica di prodotti culturali, alla ricerca dell’Uomo dietro all’Opera

L’ombra dell’oggetto: Psicoanalisi del conosciuto non pensato.

"L’ombra dell’oggetto, Psicoanalisi del conosciuto non pensato” è uno tra i più importanti libri di Christopher Bollas, originariamente pubblicato nel 1987 e recentemente ripubblicato da Cortina. Vai alla scheda del libro: http://www.raffaellocortina.it/scheda-libro/christopher-bollas/lombra-delloggetto-9788832850499-2854.html Bollas, psicoanalista britannico contemporaneo di spicco, umanista e sofisticato scrittore, sviscera all’interno del suo libro...

Gravidanza e parto: dalla teoria alla pratica

Su maternità e gravidanza girano strane voci. Ad esempio che “se lo hanno fatto gli altri, potrò farlo anche io” oppure “diventare madre è la gioia più grande della vita”. Poche volte si riflette sul fatto che quando inizia una gravidanza si intrecciano le...

DOGMAN – Il bisogno di contatto con l’aggressività

“Buono, amore”. È questo l’incipit del film, che vede Marcello rivolgersi a un cane ringhiante mentre lo lava nella sua toeletta per animali. Questa prima scena racchiude, a mio avviso, l’essenza del film. Marcello parla...

David Le Breton, “Ridere: Antropologia dell’homo ridens”

Ridere, ridere sempre. È questo che dovrebbe essere assunto come imperativo categorico: ridere come fosse acqua fresca. Ma in cosa consiste questo gesto, o movimento, antico come l’uomo, imperituro come il mondo? Ce lo spiega David Le Breton nella sua ultima uscita “Ridere: Antropologia dell’homo...

Da Pinocchio a Lightman: se potessimo smascherare le bugie?

Che cosa possono avere in comune Pinocchio e il dr. Cal Lightman, protagonista di Lie to me? Non hanno solo entrambi a che fare con le menzogne ma nascono dall'idea che quando diciamo una bugia compare sul nostro volto una traccia, qualcosa che corrisponde ad...

Robert Schumann: arte e sofferenza

Robert Schumann, uno dei compositori più influenti del Romanticismo musicale. Le sue composizioni piene di patos riflettono una vita travagliata, in continua oscillazione tra depressione e mania e, come accade a molti artisti, sembrano rivelare una correlazione tra la sofferenza interiore...

Il culto del feto: immaginario e fantasie intorno alla nascita

Cosa rappresentano i feti? Come mai l’immaginario che ci ruota intorno dovrebbe interessare ognuno di noi, anche i non addetti ai lavori, anche chi non ha né vuole figli? Cosa si smuove, di tanto profondo, parlandone? “Un giorno mi trovavo vicino a Tokyo in un...

Collateral beauty: attraverso il lutto

“Noi desideriamo l’amore, vorremmo avere più tempo e temiamo la morte.” Collateral Beauty è un film che tratta del lutto e della perdita, un tema che tocca o ha toccato tutti noi da vicino. È un film estremamente...

Il lato dimenticato del saluto

Ciao. Non tutti, immagino, si saranno domandati l’origine del saluto più comune e quotidiano a nostra disposizione. Nell’uso che ne facciamo modernamente “ciao” svolge un ruolo da formula rituale. Informa la controparte, con cui siamo interessati ad instaurare una conversazione, che abbiamo aperto un canale...

“Guarire d’amore”: Storie di psicoterapia di Irvin Yalom

Irvin Yalom, scrittore, psichiatra, psicoterapeuta e docente universitario, ha la spiccata capacità di far sentire a proprio agio sia i suoi lettori più accaniti, con degli spunti riflessivi sempre nuovi e che spaziano in ogni argomento della psicoterapia, e sia i novizi...

Articoli recenti

Il più letto della settimana

Sex Education è una serie televisiva britannica creata da Laurie Nunn, lanciata e distribuita da Netflix a partire dal 2019. Si compone di due stagioni, di 8 episodi ciascuna. Scritto in collaborazione con Irene Cazzaniga. In questa serie viene trattato in chiave comica e mai scontata l’argomento della sessualità:...