2.4 C
Milano
martedì 5 marzo 2019
Autori Scritto da Elisa Ginanneschi

Elisa Ginanneschi

Elisa Ginanneschi
2 ARTICOLI 0 COMMENTI
Cresciuta in un piccolo paesino, ma con grandi sogni per la testa. Le coordinate che da sempre danno direzione ai miei obiettivi sono quelle che chiamo le "Due P": Poesia e Psicologia. Mi sono laureata in Psicologia Clinica alla Sapienza di Roma con 110 e lode con una tesi dal titolo "L'accoglienza dei soggetti transgender nel contesto sanitario". Durante il corso di laurea magistrale ho svolto il Percorso d'Eccellenza occupandomi di plusdotazione, in particolare dell'influenza dello stile genitoriale sulle caratteristiche di sviluppo dei bambini plusdotati. Attualmente frequento l'Istituto di Sessuologia Clinica di Roma per diventare consulente sessuale e svolgerò un tirocinio presso l'Istituto di Ricerca in Sessuologia Clinica. Sostenitrice dei diritti LGBTQI+, appassionata lettrice dei segnali dell'animo umano. Ho pubblicato diverse raccolte di poesia, dal titolo: Arcano Verbo, Carne e spirito, Suppliche mondane, Dieci a mezzanotte, Liriche di luce e D'estro e d'arsura. Contatti: elygina900@gmail.com

Plusdotazione: un dono di natura

Parlare delle eccezioni rispetto a un dato fenomeno è importante, soprattutto in virtù di un’abitudine ormai radicata a pensare attraverso una logica normativizzante, la quale tende ad occuparsi e a concentrarsi sulle discrepanze “in...

Chi ha paura del Transgender? Un’ottica psicosociale

La diversità, spesso, è solo un punto di vista. Ci diciamo pronti ad accoglierla, nel tentativo di valorizzarla. Ma per quanti viene simbolizzata in maniera positiva? A giudicare da alcuni atteggiamenti e dinamiche ancora presenti,...

Articoli recenti

Plusdotazione: un dono di natura

Parlare delle eccezioni rispetto a un dato fenomeno è importante, soprattutto in virtù di un’abitudine ormai radicata a pensare attraverso una logica normativizzante, la...

Il più letto della settimana

F. frequenta la prima elementare. È una bambina tranquilla ed educata. Resta seduta composta al suo banco, è meticolosa nel fare i compiti, non disturba mai i compagni, segue le indicazioni degli insegnanti ed ha un buon rendimento nello scritto. Ad una prima impressione potrebbe sembrare particolarmente timida. A scuola però non parla mai. I suoi genitori riferiscono che il mutismo...