21.3 C
Milano
sabato 12 maggio 2018
Autori Scritto da Josephine Zammarrelli

Josephine Zammarrelli

Josephine Zammarrelli
7 ARTICOLI 0 COMMENTI
Sono nata ad Agropoli (SA), un piccolo gioiellino nel cuore del Cilento al quale sono profondamente legata. Ancor prima di terminare gli studi liceali ho preso parte al IV Convegno F.I.S.I.G (Federazione Italiana Scuole ed Istituti Gestalt) a Salerno. Ho scritto una tesi triennale, in ambito neuropsicologico, riguardante l’interfaccia neurale per la riabilitazione di deficit neurologici. Attualmente sono iscritta al corso di laurea magistrale in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Padova. Dal 2016, collaboro in qualità di writer all’interno di un blog informativo “Genitore si diventa” (http://www.genitoresidiventa.it). Sin da bambina ho sempre avuto l’esigenza di dedicarmi all’arte e ad attività capaci di dare espressione al mio mondo personale ed interiore. Il disegno, la danza e la musica sono stati sempre una costante nella mia vita. La comunicazione è vita e “Cultura Emotiva” rappresenta per me un’ulteriore occasione per conciliare questa mia personale esigenza con l’amore per il complesso ed affascinante mondo della psicologia. Contatti: jzammarrelli@virgilio.it

Devianza e cultura emozionale: Per libertà o per dovere?

“Hai osservato la madre? Nessuna lacrima, non un’espressione affranta, sofferta, nessun singhiozzo. Quando le ho espresso il mio dispiacere per l’accaduto, non ho alzato lo sguardo per cercare i suoi occhi. Ho ricevuto da...

Medico e psicologo insieme per l’assistenza di base: perché non bisogna arrendersi (Seconda Parte)

Prima ParteMedico e psicologo insieme per l’assistenza di base: come è possibile?Il progetto European study of epidemiology of mental disorders (Esemed), condotto su un campione di oltre 21.000 cittadini europei, ha fornito risultati interessanti...

Medico e psicologo insieme per l’assistenza di base: perché non bisogna arrendersi (Prima Parte)

Recenti indagini hanno confermato che i pazienti che richiedono un appuntamento dal medico di medicina generale esprimono problematiche psicologiche nel 70% dei casi (Gatchel and Oordt - APA, 2008).Qualunque tipo di problema, anche organico, venga portato...

Anziani al volante: è possibile guidare con l’Alzheimer? (Seconda Parte)

Prima Parte.Come dovrebbe essere fatta allora un’adeguata valutazione dell’idoneità di guida?Gli strumenti di valutazione utilizzati devono essere in grado di approfondire nello specifico i domini cognitivi (deficit attentivi e visuo-spaziali) che si sono dimostrati...

Anziani al volante: è possibile guidare con l’Alzheimer? (Prima Parte)

Ci ritroviamo per anni catapultati nella nostra routine. Le giornate prendono forma attraverso una marea di attività, interessi, doveri, priorità, passioni e finiamo per fare e rifare cose che col tempo diventano automatiche.  Te...

La teoria del tutto: qualità di vita nella persona con SLA (SecondaParte)

Passiamo ora ad approfondire il secondo punto.Storie reali, come quella di Hawking, spingono quotidianamente la ricerca scientifica verso la messa a punto di importanti innovazioni. Professionisti quali ingegneri, psicologi, medici e neurofisiopatologi lavorano costantemente...

La teoria del tutto: qualità di vita nella persona con SLA (Prima Parte)

“Il Ben-Essere è il risultato della realizzazione di quei bisogni che conducono allo sviluppo della persona” (E. Fromm, 1931).Oggi più che mai, assistiamo ad un importante cambio di prospettiva che accomuna diverse discipline che...

Articoli recenti

Il più letto della settimana

"Quando il suicidio costituisce l'unica difesa rimasta di fronte al tradimento del vero sé, allora il destino del falso sé diventa quello di organizzare il suicidio. Questo naturalmente implica la distruzione, da parte del falso sé, di se stesso, ma implica anche la fine della necessità della sua esistenza dato che la sua funzione è quella di proteggere il...